Metodo OttoVolante

Qual è la differenza fra obiettivi e capricci?

È più difficile raggiungere i capricci (sforzo) oppure raggiungere gli obiettivi felici (forza)?

La risposta la sai già.

Gli obiettivi devono essere felici, altrimenti non sono i tuoi.

Happy Goals è il libro di Fabio Zancanella, autore del metodo OttoVolante per raggiungere i tuoi obiettivi felici.

Happy Goals con il metodo OttoVolante è diventato patrimonio di imprenditori e professionisti con eccezionali risultati.

Tutti vogliamo essere felici e la felicità non è legata agli obiettivi ma al viaggio verso gli obiettivi.

Il viaggio deve avere una direzione illuminata in maniera naturale dalla tua luce e non dalla luce artificiale dell’avidità legata alle cose.

Altrimenti tutto diventa sforzo, il contrario della forza.

Scarica l’ebook e l’audio per scoprire il metodo OttoVolante

Happy Goals, obiettivi felici.

Perché?

Perché gli obiettivi (goals) devono essere felici, altrimenti possono anche diventare autogoals.

Attenzione: sia i goals che gli autogoals vengono conteggiati nel tabellone della vita.

Gli obiettivi devono essere veri, la felicità è verità.

La verità è forza, il contrario dello sforzo.

Raggiungere gli obiettivi non è difficile, è solo una questione tecnica.

La tecnica da sola è fredda e corruttibile.

Importante è invece comprendere cosa si vuole raggiungere.

Spesso accade che gli obiettivi non sono felici perché si confondono con le aspettative.

Le aspettative non sono nostre.

Le aspettative sono:

  • della nostra mente
  • degli altri

Le aspettative vivono nel passato, perché aspettano.

Mentre la felicità non aspetta, vive nel presente dove dimora la verità.

Anche Happy vive nel presente, ti parla dal profondo dello stomaco.

Le emozioni e sensazioni che senti vere, sono vere.

Happy è leale, dice la verità.

È impossibile non sentirlo è solo possibile fare finta di non ascoltarlo.

Si dice che la verità fa male. Non è vero.

La verità fa bene, perché è sempre liberatoria.

Come la farfalla, che si libera dal guscio e vola dritta verso il sole.

La farfalla prima di essere tale striscia.

Non striscia per aspirazione o per paura di inciampare, striscia per raccogliere conoscenza.

Quello strisciare le permette di trasformare la conoscenza in verità, liberatoria.

Così può volare spiegando tutte e due le ali.

Volare è libertà, quando si vola verso i propri obiettivi felici.

  • Le falene tendono a vivere al buio, infatti si scontrano sui lampioni della luce apparente, artificiale.
  • Le farfalle vivono alla luce, infatti volano verso la luce vera colorandola di felicità.

Quindi, dove si vola?

Voli nei tuoi cieli interiori, dove brilla il tuo sole, la tua luce.

La luce non è uguale per tutti, ognuno ha la sua.

Quando trovi la tua puoi volare, padrone del tuo viaggio felice, perché vero.

Il metodo Ottovolante di Fabio Zancanella ti aiuta a scoprire la tua luce, per vivere e volare con lei.

Dentro trovi anche Smack.

OttoVolante crea, Smack trasforma.

Smack è lo smacchiatore.

Quando le pareti durante la trasformazione si inquinano Smack smacchia e pulisce il tuo ambiente interno.

Clicca qui per entrare nell’area riservata di Happy Goals e scopri il metodo OttoVolante

Ci vediamo in alta quota.